Gruppo Cassa di Risparmio di Asti : numeri in crescita

Numeri in crescita per il Gruppo Cassa di Risparmio di Asti, che dal dicembre 2012 comprende anche la maggioranza della Cassa di Risparmio di Biella e Vercelli. Emerge dalle situazioni patrimoniali ed economiche individuale e consolidata allo scorso 30 giugno approvate giovedì dal Consiglio di Amministrazione della Cassa di Risparmio di Asti SpA. Per quanto riguarda il gruppo bancario, si nota innanzitutto come l’utile netto realizzato ammonta a 41,8 milioni di euro ed è in sensibile crescita rispetto al corrispondente dato del 1° semestre 2014, pari a 34,3 milioni di euro. Tale risultato è composto da 36,3 milioni di euro di utili pertinenza della Capogruppo e da 5,5 milioni di euro di utili di pertinenza di terzi. Le attività finanziarie gestite per conto della clientela ammontano a 16,4 miliardi di euro(+3,66% sul 31 dicembre 2014); la raccolta diretta è pari a 10,5 miliardi di euro (+4,84% sul 31 dicembre 2014) e costituisce, all'interno dell'aggregato complessivo, la componente più significativa. La componente retail della raccolta diretta registra un incremento del 2,83% rispetto al 31 dicembre 2014. Il risparmio gestito sale a 2,5 miliardi di euro (+12,8% su 31/12/2014) I crediti netti verso clientela si attestano, al lordo delle operazioni di cartolarizzazione realizzate dalla Capogruppo, a 6,9 miliardi di euro (-3,64% su 31/12/2014).La componente riferita ai soli impieghi economici risulta invece in lieve crescita(+0,67%) rispetto a fine 2014. Il cost/income, che corrisponde al rapporto tra costi operativi e margine lordo di intermediazione, per il 1° semestre 2015 si attesta al 47,32% e conferma l’elevata efficienza operativa del Gruppo. Il primo semestre 2015 si è concluso in modo positivo anche per la Cassa di Risparmio di Asti S.p.A., che ha conseguito un utile netto pari a 28,5 milioni di euro, in crescita di 6,8 milioni (+31,53%) rispetto a quanto realizzato nell’analogo periodo dell’anno precedente. Le attività finanziarie gestite per conto della clientela ammontano a 10,8 miliardi di euro (+6,65% su 31/12/2014); la raccolta diretta si attesta a 7,6 miliardi di euro (+6,86% su 31/12/2014) e si conferma, all'interno dell'aggregato complessivo, la componente più significativa. La componente riferita alla clientela retail registra una lieve contrazione (-0,88%) rispetto al 31 dicembre 2014; in forte crescita il risparmio gestito che si attesta a 1,3 miliardi di euro (+20,7%). I crediti netti verso clientela ammontano a 5 miliardi di euro, in lieve diminuzione rispetto a fine anno precedente (-4,36%). Considerando unicamente gli impieghi economici, si registra invece una lieve crescita (+1,52%) rispetto a fine 2014. La dinamica dell’aggregato conferma la politica di sostegno finanziario che la Banca continua ad attuare nei confronti di imprese e famiglie. Il Cost/Income, principale indicatore dell'efficienza industriale, si attesta su livelli di eccellenza pari al 44,12% (39,67% rilevato al 31 dicembre 2014), e conferma la C.R. Asti tra le banche più efficienti del sistema creditizio nazionale.

Fonte : www.lanuovaprovincia.it

Post
Post recenti
Archivio

© FABIASTI 2019

  • Facebook Basic Black